Il comune Corigliano Rossano lascia soli i genitori: Aumenti sconsiderati a carico delle famiglie.

Corigliano Rossano 13/09/2018 Con l’apertura del nuovo anno scolastico non ci sono buone notizie, ci saranno aumenti delle tariffe relative al servizio di refezione scolastiche per l’anno 2018/19, la rabbia e lo sconcerto dei genitori costretti a pagare tariffe più alte rispetto all’anno 2017-18 che erano più eque e solidali.

Già negli anni 2017-2018 la scuola dell’obbligo già chiedeva una spesa extra ai genitori,  fornire prodotti per l’igiene personale e materiale didattico, come carta, colori, sapone per le mani, carta igienica, tutto indispensabile, ma queste spese extra non ha impedito al comune ad alzare le tasse scolastiche, non considerando le famiglie con più di un figlio.

Oggi arriva anche un’altra stangata il pagamento anche il servizio scuolabus, che ha subito un notevole rincaro inaspettato pari a  250.00 euro all’anno, suddivisi in tre rate trimestrali, e per presentare la domanda ed accedere al servizio scuolabus va presentata presso l’ufficio di pubblica istruzione.

Giuseppe Falco il quale già consigliere dell’ex comune di Rossano dove pubblica un video su i social: <<ed accusa il comune di amministrare guardando solo l’introito ma non le famiglie che soffriranno i rincari imposti dal comune>>.

Anche l’ex consigliere Maria Granieri denuncia ed invita i commissario Domenico Bagnato ad adoperarsi per reperire le somme necessarie per sostenere le famigle già abbastanza in crisi.

ribadisce Maria Granieri <<Perché da quanto saputo, quest’anno non sarà possibile anticipare i buoni libro, quindi quei fondi per l’acquisto dei libri di testo per le scuole dell’obbligo». Maria Granieri dice: i soldi inviati nel  2017 dalla regione al comune di Rossano pari a  85mila euro per il rimborso dei buoni libro.

Quest’anno in nuovo comune Corigliano Rossano, sembra non avere la possibilità di anticipare tale cifra ma trovare i soldi per il cartellone estivo che avuto il costo di 78 mila euro , questo sì. Dunque si antepongono feste e festicciole>>.

Insomma una situazione brutta per i genitori già in difficoltà nel nuovo Comune di Corigliano Rossano, tariffe  sconsiderati che dovranno affrontare senza la soledarietà del comune.

Articolo scritto da D.Chiarelli.

 

 

Facebook Comments

Condividi con tutti