fbpx

Corigliano Rossano- I dipendenti costretti a restituire parte dello stipendio.

Corigliano Rossano: terra amara, c’è chi per sopravvivere accetta condizioni assurde con “imprenditori sciacalli” i quali sfruttano l’assenza dello stato sul territorio, sfruttando i lavoratori i quali per bisogno e pur di sfamare la propria famiglia, accetta ogni forma di condizioni anche le più misere rinunciando forzosamente ad ogni forma di diritti, a vantaggio dell’imprenditori.

Ma oggi per fortuna i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Cosenza hanno denunciato un noto imprenditore che gestiva una ditta esercente la vendita di pneumatici.

E’ stata ritrovata un agenda la quale conteneva la contabilità, le spettanze e le restituzioni, l’agenda e stata posta al vaglio degli inquirenti.

I militari impegnati al controllo all’azienda, hanno accertato la presenza di uno dei dipendenti sul luogo di lavoro, “in nero” a seguito di un licenziamento fittizio, il quale percepiva indebitamente da circa un anno l’indennità di disoccupazione.

Ringraziamo le forze dell’ordine per aver fermato questo scempio.

Facebook Comments

Condividi con tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com