Droga agli operai per non sentire la fatica!

Prato: Operai troppo stanchi dopo le otto ore di lavoro? Nessun problema, l’azienda risolve il problema e fornisce “KETAMINA” per sopprimere la stanchezza.

Oltre 1,5 chili di ketamina, la cosiddetta droga della fatica, sono stati sequestrati dai carabinieri in due operazioni a Prato che hanno portato all’arresto di tre spacciatori cinesi. Lo stupefacente serviva, secondo gli inquirenti, a rifornire i lavoratori cinesi del settore tessile per farli lavorare senza avvertire fatica.

I carabinieri di Prato, che hanno eseguito l’operazione, sono convinti che la droga fosse destinata al consumo degli operai delle ditte di confezione di abiti del Macrolotto (zona industriale di Prato) come“antidoto alla fatica sul luogo di lavoro”.

Il grosso della droga è stata sequestrata a due 35enni cinesi, marito e moglie, in via Pistoiese, nel cuore della Chinatown cittadina. Entrambi sono stati arrestati e portati in carcere, una alla Dogaia e l’altro e a Sollicciano.

La scorsa settimana ci fù un’altra operazione, che ha portato all’arresto di un trentenne cinese: i militari hanno trovato nella sua casa più di due etti di ketamina suddivisi in dosi e 38 pasticche di ecstasy. L’utilizzo della ketamina, secondo i militari, aumenta in risposta alla crescita della produzione tessile.

In questo momento l’uso è in fase crescente in quanto, secondo i carabinieri,“è al via la produzione dei capi d’abbigliamento per i prossimo autunno/inverno, e dove ci si deve “anestetizzare” con la ketamina per sopportare 12 ore ininterrotte di lavoro ai telai o alle macchine da cucire”. Fonte: ilgiornale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *