• Mer. Dic 8th, 2021

Fidow.it

Credo nella libertà di espressione, liberi di criticare il potere.

Fotografia del “MEF” rappresentate tutte le grandi opere. Il sud Italia Mortificato!!.

Il Mef Ministero Economia e Finanza ha pubblicato la foto delle grandi opere strategiche necessarie a sviluppare il territorio italiano.

Finqui nessun problema e giusto che si fanno, ma osservando bene la foto senza essere esperti si può notare come come il nord cresce e il sud resta paralizzato, guardando bene la foto si può notare che il sud non è importante come il nord italia, si nota chiaramente dove inizia l’Italia e dove finisce l’Italia.

Invece al sud Italia in basso precisamente in Calabria in provincia di Cosenza, miracolosamente si nota un progetto che dovrebbe sostituire la famigerata SS106 è denominata la strada della morte, il progetto solo per approvarlo ci sono morti più di 1000 amici, parenti, conoscenti e poco più di 10.000 sinistri stradali e circa 20 anni per decidere se farla o no!.

Progetto che soffre di gravi ritardi perché il governo attuale pare che non sia d’accordo nella realizzazione, ma forzato dalle delibere fatte dal governi precedenti, non la possono bloccare il progetto del terzo mega lotto e ancora oggi non sono cominciati i lavori. Un’ opera che dovrebbe sostituire la SS106 a due corsie a doppio senso con un alto indice di traffico. Il nuovo tratto di strada collega Roseto-Sibari, garantirà una maggiore sicurezza per tutti gli automobilisti che la percorrono, in quanto la strada è stata progettata a 4 corsie.

E chiaro dunque ed è molto evidente che lo sviluppo del sud Italia non è mai stato al primo posto nei programmi di governi nazionale, i nostri politici del sud Italia i quali prendono voti del sud è non hanno nessuna idea su come migliorare la nostra terra, come si può notare dalla foto, non ci sono progetti strategici di sviluppo in tutto il sud Italia.

Considerando che noi del sud compriamo circa il 65% dei prodotti del nord Italia e che dunque siamo i migliori investitori delle loro aziende, cosi come sembra dalla foto sembra che non siamo nemmeno considerati, ed evidente che lo sviluppo sia centralizzato solo al nord più tosto che al sud.

Oggi al sud Italia ci troviamo con un alto tasso di disoccupazione, costringendo i giovani ad emigrare verso nord Italia e perfino all’estero. Seppur ricchi di spiagge e montagne, unici e suggestivi paesaggi tali da garantire a tutti relax e di trascorrere vacanze genuine immersi nei profumi naturali, oggi siamo nel più completo isolamento specialmente e volutamente nella fascia Jonica Calabrese.

Quindi mi auguro che i nostri politici si svegliano e vedono questa foto dell’Italia realmente rappresentata dal MEF, a mio avviso è veramente mortificante per noi cittadini dell’Italia meridionale.

“E poi parliamo di autonomie, ridotti cosi neache tra 2.000 anni ci riprendiamo”!!

Art. Domenico Chiarelli

Domenico Chiarelli

Classe 1981 , consulente informatico, web master, direttore dal 2002 fino ad oggi del blog Fidow.it con l'interesse di contribuire alla crescita e alla valorizzazione del territorio e delle sue risorse.