• Mer. Dic 8th, 2021

Fidow.it

Credo nella libertà di espressione, liberi di criticare il potere.

I social alimentano violenza di matrice razziale.

DiDomenico Chiarelli

Ago 22, 2018

Ansa: Facebook alimenta la violenza di matrice razziale. E’ quanto sembra dimostrare uno studio condotto in Germania dai ricercatori dell’università di Warwick, che evidenziano una correlazione diretta tra uso del social e attacchi contro i migranti.


    Nella ricerca, ripresa dal New York Times, gli esperti hanno analizzato tutti i 3.335 attacchi contro i rifugiati che si sono registrati in Germania nell’arco di due anni.

Le comunità locali in cui si sono verificati gli episodi di violenza sono state esaminate secondo vari fattori considerati rilevanti, tra cui i dati socio-demografici, il benessere. 

Il fatto di avere pregiudizi verso persone che non si conoscono, guardare o seguire video tagliati e modificati, può certamente influenzare ed alimentare verso l’utente un comportamento di odio razziale alimentando pregiudizi verso gli altri.

Essere imparziali e davvero difficile bisogna fare attenzione quando si condivide un link razziale, bisogna capire se quel video che stai per condividere vuole diffondere odio o altro. 

Domenico Chiarelli

Classe 1981 , consulente informatico, web master, direttore dal 2002 fino ad oggi del blog Fidow.it con l'interesse di contribuire alla crescita e alla valorizzazione del territorio e delle sue risorse.