fbpx

Lo stato li ha uccisi, le famiglie arrabbiate.

Genova 17 Agosto 2018: Il Cardinale Angelo Bagnasco, a celebrare i funerali solenni, questa mattina, presenti le più alte cariche dello Stato, ache il Presidente Sergio Mattarella.

Sono pochi le famiglie che aderiscono ai funerali di Stato solo 18, mentre gli altri sono stati trasferiti nelle loro case, le famiglie hanno voluto che i propri cari defunti andavano a casa l’ultima volta nel loro paese.

Una tragedia ha colpito queste famiglie, oggi sono dolenti, arrabbiati straziati dal dolore che spacca i cuori, e si chiedono senza tregua, perchè non si è fatto nulla? Perchè chi doveva fare non ha fatto niente ? Perchè lo stato non ha tutelato i propri cittadini? Nessuno a risposto, nessuno si è costituito.

Mentre a Napoli, si sono svolti i primi funerali privati, la disaffezione si è trasformata in rabbia e nello striscione si leggeva: ‘Antonio, Matteo, Giovanni e Gerardo… non è stato il fato ma lo Stato!’.

“Non si può, non si deve morire per negligenza – ha detto nell’omelia il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli -, per incuria, per irresponsabilità, per superficialità, per burocratismo, per inedia, perché questa è la vera violenza, è la violenza contro la persona, contro l’umanità”

Profondamente rattristati per la disgrazia, porgiamo le nostre più sentite condoglianze. Riposate in Pace

Art.D.Chiarelli

Facebook Comments

Condividi con tutti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com